Superata Padova in Coppa Italia.

Buona la prima nel gironcino di Coppa Italia per Acrobatica Group Al che, al PalaCima, ha la meglio su Officina del Volley Padova per 3-0 (25-21; 25-16 e 25-16 i parziali).

Un buon test dopo dieci giorni dall’ultima di campionato che fa ritrovare il clima gara alle nostre ragazze contro la capolista del girone C.

Primo set che parte all’insegna della parità fino al 12 pari, quando Alessandria fa registrare il primo break, con il vantaggio che aumenta fino al +5 (19-14). Questo distacco resta pressoché invariato fino alla chiusura della prima frazione sul 25-21.
Acrobatica inizia subito forte il secondo set e si porta avanti di 5 lunghezze (8-3). Le alessandrine accelerano ancora e si portano fino al massimo vantaggio di +13 (22-9 e 23-10). Padova riesce a recuperare qualche punto nel finale di set che si chiude sul 25-16.
Anche nella terza frazione Soriani e compagne cercano di mettere subito punti tra loro e le avversarie. Il massimo vantaggio è di 7 punti (15-8). Il distacco resta costante fino alla chiusura del set e del match sul 26-15.

Sabato seconda sfida con Coopnovate Diavoli Rosa per la definizione della classifica del girone.

Queste le parole di Coach Ruscigni al termine della gara: “E’ stata una partita difficile perché venivamo da dieci giorni di stop e riprendere il ritmo non è sempre facile, anche se dal punto sia fisico che mentale era necessario. In settimana abbiamo preparato la partita e abbiamo visto che la squadra era forte, soprattutto fisicamente. Penso abbiano patito un po’ il viaggio, ma erano venute qui per fare bene. Sabato affronteremo una squadra molto forte, che ha tre giocatrici di categoria: la banda Migliorin che giocava con Soriani e insieme hanno fatto la storia di Chieri, il palleggio che ha fatto la A2 per molti anni e il libero che è sceso dalla A2. E’ una squadra costruita per vincere il proprio girone. Sarà probabilmente una partita con più ritmo di stasera. Novate ha concesso un set a Padova e gli ultimi due set sono finiti 25-23, perché quella che abbiamo affrontato stasera è una formazione che se va in fiducia è di buon livello. Noi non abbiamo disputato una partita brillantissima, ma siamo stati bravi a controllare le situazioni. Ho visto buone risposte da parte delle ragazze più giovani che sono entrate a gara in corso. Ora ci manca una partita per accedere alla final four e ci proveremo. E’ un’esperienza molto stimolante che ci può preparare per il girone di ritorno e, se saremo bravi, per i playoff, dove l’adrenalina la fa da padrone. E’ una tappa fondamentale e mi aspetto una grande partita e so che le ragazze daranno tutto”.

Seguici:

Altri Articoli:

Privacy Policy